Andrea Maschio presenta una nuova interrogazione sulle aree degradate di Trento

Andrea Maschio presenta una nuova interrogazione sulle aree degradate di Trento

Di recente il consigliere comunale di Trento Andrea Maschio ha presentato una interrogazione a proposito dello stato di degrado dei parchi cittadini e alle intenzioni dell’amministrazione a riguardo. La risposta del sindaco non si è fatta attendere ma Andrea Maschio, per nulla convinto, ha presentato una seconda interrogazione, sempre sullo stesso tema: “Prendo atto che secondo Andreatta i parchi comunali sono gestiti alla grande. Sulla base di quello che ho visto e purtroppo vedo tutti i giorni direi che si sbaglia di grosso. Mi preme sottolineare due cose. Primo, non si può giustificare l’assenza di un assessore ad una manifestazione importante per la città come è stata “Panchina Pulita” rifugiandosi dietro gli “impegni pregressi”. Gli assessori ricevono un lauto stipendio dalla collettività proprio per lavorare nell’interesse del bene comune, e questo implica anche fare alcuni sacrifici per guadagnarsi la pagnotta, come del resto fa la stragrande maggioranza dei cittadini. Certo, non si trattava di una manifestazione “glamour”, di quelle dove dopo il solito discorsetto retorico si va a mangiare allegramente tutti assieme a spese della cittadinanza, anzi, c’era da sporcarsi le mani e dare il buon esempio, ma magari poteva essere utile a rendersi conto sul campo delle reali condizioni nelle quali versa il territorio comunale. Questo mi porta direttamente al secondo punto. Io alla manifestazione “Panchina Pulita” ho partecipato come volontario, ed ho “toccato con mano” il livello di degrado dei parchi cittadini, non solo di marciapiedi e aiuole. La quantità di siringhe, anche “d’annata”, tamponi, profilattici ed altre amenità che abbiamo trovato nei parchi l’ho ben presente perché ho contribuito a rimuoverla. Quindi, se Andreatta crede davvero a quello che scrive, invito lui ed il suo assessore a farsi un bel giro nei parchi cittadini, senza il paraocchi della retorica e della convenienza politica. Si renderanno conto che la realtà è cosa ben diversa dalla propaganda. E se avranno l’onestà di prenderne atto forse ne uscirà un servizio migliore alla città che governano”.

Ufficio Stampa
M5S Trentino

Interrogazione scritta n. 7/2015: Zonizzazione aree degradate e programma pulizia

risposta_Maschio_7-2015

Interrogazione orale: Zonizzazione aree degradate e programma pulizia bis

Tagged with:

Related Articles