Degasperi chiede di ridiscutere la polizza infortuni

Degasperi chiede di ridiscutere la polizza infortuni

Gentilissima Presidente del Consiglio regionale Trentino – Alto Adige
dott.ssa Chiara Avanzo

Consiglio regionale Trentino – Alto Adige
P.zza Dante, 16
38122 Trento

Trento, 22 giugno 2015

Gentilissima Presidente,
Non è senza imbarazzo che ho assistito all’acceso dibattito circa l’idea di proporre ai Consiglieri regionali una polizza vita in cui sono rimasto coinvolto per aver sottoscritto quella che, dalla lettura dei documenti, risultava come una semplice manifestazione di interesse. I novelli sanculotti da una parte dichiarano giustamente “irricevibile” un’assicurazione sulla vita il cui premio sarebbe in parte coperto dalla Regione. Dall’altra rilevano che la stipula di una polizza vita rientra nelle facoltà di ogni cittadino e che quindi non dovrebbe essere l’Ente pubblico a doversene curare. Stupisce però che la stessa riflessione non sia ancora stata allargata alla polizza infortuni che ·copre i consiglieri regionali. Avevo erroneamente ritenuto che tale polizza fosse interamente a carico del singolo consigliere anche perché riportata sul prospetto relativo all’indennità di dicembre. Da una lettura attenta dello stesso prospetto rilevo invece che sulle casse pubbliche grava un onere che nel mio caso è pari ad Euro 866,60.
Rimane la perplessità quindi che consiglieri che si sono scagliati con vibrante passione contro l’ipotizzata polizza vita (che, sempre nel mio caso avrebbe comportato un costo indicativo di Euro 130,00) e contro chi ha improvvidamente sottoscritto la Sua richiesta, nulla abbiano eccepito in merito alla molto più costosa polizza infortuni. Ritengo quindi opportuno ridiscutere tempestivamente quello che, anche alla luce dei convincimenti espressi dai consiglieri regionali, potrebbe risultare per essi stessi come un inspiegabile privilegio. Immagino inoltre che, nel caso non fosse possibile interrompere la copertura, tutti gli interessati, ed in particolare quelli che hanno manifestato profondo sconcerto, non avranno dubbi circa la necessità di rifondere la Regione Trentino Alto Adige.
Nell’attesa di cortese riscontro, porgo
Distinti Saluti

Il Presidente
Filippo Degasperi

lettera alla Presidente_polizze vita e infortuni_protocollo_22.06.2015

Tagged with:

Related Articles