Ennesima rapina in centro a Trento:  città fuori controllo

Ennesima rapina in centro a Trento: città fuori controllo

Ancora una rapina, in pieno centro storico. Per la seconda volta in poche settimane dei delinquenti hanno avuto modo di rapinare totalmente indisturbati la gioielleria Tomasi, dandosi alla fuga. Pochi giorni prima, nella stessa via, la rapina al cinema Vittoria. Quest’ultimo episodio si colloca in una sempre più preoccupante crescita dell’insicurezza e del degrado, risultato diretto delle politiche dell’amministrazione Andreatta.

Trento sta diventando polo di attrazione di ladri e criminali, distaccandosi sempre più in termini di sicurezza da città come Bolzano.

Fino a che punto si deve arrivare? Il Movimento 5 stelle denuncia ancora una volta lo stato di totale abbandono in cui si trovano cittadini ed esercenti. I dati oggettivi (aumento reati) e soggettivi (aumento insicurezza) cozzano infatti con le dichiarazioni di facciata del sindaco, ribadite nella stessa identica maniera in campagna elettorale. Come se nulla stesse succedendo.

Il candidato sindaco Paolo Negroni, nel ribadire la vicinanza alla gioielleria Tomasi, nonché agli imprenditori, agli anziani, e agli strati più deboli oggi più che mai abbandonati dall’amministrazione in carica, ribadisce la necessità di una risposta immediata forte di un approccio scientifico, oggettivo e non propagandistico, capace di redirezionare le forze dell’ordine nelle aree dove è necessario un effettivo presidio.

Trento deve tornare ad essere una città sicura. I cittadini devono tornare ad essere tutelati.

     Paolo Negroni

    Candidato Sindaco M5S Trento

Related Articles