Fatti, non opinioni!

Fatti, non opinioni!

Trento, 8 ottobre ’13 (lettera non pubblicata)

Gentile redazione L’Adige,

scrivo in merito al titolone dedicato oggi alla bocciatura da parte dei partiti trentini nei confronti della proposta a 5 Stelle sul trasporto pubblico gratuito. L’articolo sintetizza in due righe l’idea del M5S e poi occupa le restanti colonne a sviscerare la profusione di pareri – negativi – espressi in merito dalle altre forze politiche. Mi chiedo: le persone che hanno commentato conoscevano nel dettaglio la proposta? Dalle loro parole non sembrerebbe. Sono state fatte sulla questione diverse serate informative rivolte alla cittadinanza (l’ultima delle quali martedì 8 ottobre), dedicate all’approfondimento e al confronto; ci sarebbe piaciuto vedere qualcuno di questi signori. E poi, cosa ancora più importante, mi chiedo anche: non avendo fornito ai lettori i dati puntuali per comprendere il progetto in questione (la cui complessità merita più di qualche riga di spiegazione) e quindi per poter giudicare se le reazioni ad esso fossero plausibili o meno, a cosa è servito l’articolo? Fornire le opinioni (per di più di avversari politici) invece dei dati in sé, in che modo concorre ad informare l’opinione pubblica?

Per queste ragioni il pezzo in questione e il suo gigantesco titolo mi sembrano piuttosto fuorvianti e, dato che siamo in piena campagna elettorale, anche poco opportuni. Restando in tema di dati, lancio quindi una proposta al vostro giornale, per creare se lo riterrete opportuno una bella prima pagina analoga, stavolta sulla questione dei costi della politica: rinuncia ai rimborsi elettorali (fino a quando vogliamo ignorare la volontà popolare emersa dal referendum del 1993?), riduzione dello stipendio dei consiglieri a 5000 euro lordi, rinuncia all’indennità di fine mandato, limite di due mandati. Questo propone il M5S Trentino, questo fa già il M5S a livello nazionale, che ricordiamo ha restituito finora 43,5 milioni di euro tra rimborsi elettorali e stipendi in eccesso, caso unico in Italia. Partendo da questi dati puntuali, proviamo a sentire quali opinioni esprimono in merito tutte le altre campane.

di Marianna Demattè – candidata M5S

Related Articles