I cittadini a 5 Stelle sull’area Miralago di Riva del Garda

I cittadini a 5 Stelle sull’area Miralago di Riva del Garda

In queste settimane la cittadinanza rivana ha espresso preoccupazione per la possibile cementificazione dell’area Miralago e per l’incertezza con cui l’amministrazione sta gestendo la questione.

Da una parte, il presidente della Lido srl – l’ex segretario dell’Upt Marco Tanas – ha lanciato l’idea alla Giunta Mosaner per la realizzazione di un fantomatico compendio. I costi stimati per l’operazione andrebbero dai 5 ai 10 milioni di euro e rendono l’idea dell’impatto che potrebbe avere il complesso edilizio che si vorrebbe costruire.

Dall’altra, il Consiglio comunale di Riva del Garda ha espresso il parere di utilizzare l’area come un grande parco aperto. Residenti e turisti potrebbero beneficiare liberamente di tale spazio, il quale si presterebbe ad ospitare concerti, beach party e manifestazioni sportive di grande richiamo. Tale soluzione vedrebbe l’impiego di strutture leggere e removibili per non snaturare le caratteristiche dell’area e per difenderla dall’ennesimo assedio edilizio.

I cittadini del 5 Stelle esigono maggiore trasparenza su un processo di riqualificazione urbana di tale portata. E’ inammissibile la volontà popolare passi in secondo piano rispetto ai capricci di Marco Tanas. La proposta dei cittadini a 5 Stelle è quella di avviare un percorso di progettazione partecipata che tenga conto delle istanze dei portatori di interesse ma soprattutto dei cittadini, i quali sono portatori di idee e fruitori finali.

L’area è pubblica e deve rimanere a disposizione della collettività. Una scelta presa in un’ottica di bene comune dovrebbe offrire la possibilità di essere sottoposta a referendum popolare senza quorum. La consultazione dei cittadini sarebbe uno strumento efficace sia per sottoporre al giudizio dei cittadini l’importo che si intende investire nel progetto finale di riqualificazione sia per garantire l’assenso della cittadinanza sulla destinazione dell’area. Una soluzione condivisa andrebbe a beneficio sia dei residenti che dei turisti che frequentano il nostro territorio.

L’appello finale che i cittadini a 5 Stelle rivolgono a Mosaner è il seguente: “Caro Sindaco, la vecchia politica ha già deturpato a sufficienza il paesaggio gardesano. Cominci a rendere partecipi i cittadini nell’uso delle risorse pubbliche, nella gestione del patrimonio comunale e nella tutela del territorio”.

Related Articles