Il M5S Trentino presenta un esposto alla Corte dei Conti: sotto osservazione la gestione di Cassa del Trentino

Il M5S Trentino presenta un esposto alla Corte dei Conti: sotto osservazione la gestione di Cassa del Trentino

Di fronte all’indifferenza della Giunta provinciale che si ostina a non assumere posizione di fronte alla discutibile gestione di Cassa del Trentino Spa e che, anzi, con risposte elusive copre l’operato degli amministratori, dei dirigenti e degli organi di controllo omettendo di informare il Consiglio su operazioni criticabili (perdite sui derivati per 3,7 milioni nel periodo 2010 – 2013, modalità di contribuzione annuale della PAT ai ricavi della Cassa, situazioni non chiare come quella legata alla chiusura di depositi a lunga scadenza con Natixis e RBS, sottoscrizione a carico dei contribuenti di polizze assicurative a vantaggio degli amministratori), che evita di intervenire su un organigramma che conta 5 dirigenti su 21 dipendenti e su un costo del personale esorbitante (circa 100.000 euro medi annui a dipendente), il M5S Trentino affida alla magistratura contabile la speranza di vedere chiariti almeno gli aspetti rilevanti dal punto di vista giudiziario.Il M5S rimane comunque in attesa del giudizio politico sulla vicenda e sull’operato degli amministratori che la maggioranza del Centrosinistra autonomista ha voluto ai vertici dell’Istituto.

 Gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Trentino

esposto Corte dei Conti_14 marzo

Related Articles