Mozione M5S: Commissione speciale di indagine su inquinamento ambientale della Bassa Valsugana

Mozione M5S: Commissione speciale di indagine su inquinamento ambientale della Bassa Valsugana

E’ di questi giorni la mozione depositata dal M5Stelle Trentino che impegna il Presidente del Consiglio ad attivare la procedura per la nomina di una Commissione speciale di indagine sulla critica condizione dell’ambiente in cui si trova un’area piuttosto ampia di territorio intorno al Comune di Borgo Valsugana, denunciata dall’Associazione ValsuganAttiva. Il livello di inquinamento per questa area della Bassa Valsugana è arrivato a livelli insostenibili a causa del continuo verificarsi di danni primariamente causati dalle polveri di abbattimento fumi, scorie metalliche come il cromo esavalente, nonché rifiuti altamente tossici prodotti dall’Acciaieria di Borgo ma anche dalle discariche locali e tutti evidentemente non correttamente smaltiti.
Tali sostanze, individuate nei terreni e nei corsi d’acqua, hanno causato un tale livello di inquinamento da vietare con un’ordinanza del sindaco di bere l’acqua dai rubinetti per alcune famiglie residenti in prossimità di questi siti. La questione è oramai annosa dopo svariate denunce, inchieste sull’Acciaieria e plurime indagini ambientali dai risultati contestati per falsificazione, processi a funzionari dell’APPA. In questo clima di incertezza e frustrazione, in cui ancora una volta la credibilità delle istituzioni traballa unitamente alla mancanza di una linea e presa di posizione chiare, si pone la necessità di individuare azioni risolutive atte a garantire la protezione dell’ambiente e naturalmente la tutela della salute dei cittadini che non possono più attendere.

Gruppo consiliare M5Stelle Trentino

mozione Valsugana_1 luglio 2014

Related Articles