Negroni, Demattè, Maschio: più controlli a Salè in Povo

Negroni, Demattè, Maschio: più controlli a Salè in Povo

I consiglieri comunali del M5S Paolo Negroni, Marianna Dematté e Andrea Maschio hanno depositato presso il consiglio comunale una proposta di mozione che impegni la giunta a garantire un maggiore presidio delle forze pubbliche di polizia presso la località Salé in Povo.
Spiegano i consiglieri:”Si tratta di una storia che viene da lontano. Nell’ormai lontano agosto del 2011 veniva presentata al Comune di Trento una petizione da parte di alcuni cittadini di Salé in Povo che riferiva di atti vandalici e schiamazzi notturni in un parcheggio e in un parco pubblico della circoscrizione. La petizione chiedeva una serie di interventi concreti, fra i quali ad esempio l’installazione di telecamere e maggiore vigilanza notturna nelle zone segnalate. Anche se sindaco ed assessore competente si erano recati sul posto ed alcuni interventi sono poi stati realizzati ciò non è bastato e i cittadini hanno dovuto ovviare alla problematica auto organizzandosi con presidi notturni volti a scoraggiare vandalismo e schiamazzi. Questi hanno effettivamente avuto effetti positivi e perdurano a tutt’oggi. Tuttavia non è accettabile che su un tema come la sicurezza pubblica debbano essere i cittadini ad auto organizzarsi sacrificando a turno il proprio sonno per garantire la pace ad una intera circoscrizione. Pertanto chiediamo che la giunta si impegni ad inviare un maggior numero di agenti presso Salé in Povo, i quali procedano anche ai necessari controlli dei documenti delle persone che frequentano la zona”.

Paolo Negroni
Marianna Dematté
Andrea Maschio

Tagged with:

Related Articles