Paolo Vergnano: «APPA indipendente»

Paolo Vergnano: «APPA indipendente»

Trento, 18 settembre ’13

In Trentino abbiamo una struttura in cui lavorano una serie di professionisti che, se messi nelle giuste condizioni, saprebbero controllare il nostro ambiente, supportando le aziende e le amministrazioni nella definizione di adeguate procedure per prevenire e per accertare danni e disastri ambientali, e non esclusivamente per renderli pubblici.

L’APPA (Agenzia Provinciale per la Protezione dell’Ambiente) però è controllata completamente dalla PAT, alla quale è legata non solo per i finanziamenti, ma, nei fatti, anche per le procedure, sebbene la legge per la sua istituzione preveda l’autonomia organizzativa, amministrativa, tecnica e contabile. Lacci burocratici impediscono ai funzionari dell’agenzia di lavorare per il bene primario della nostra provincia: l’ambiente.

Il Movimento 5 Stelle vuole rendere indipendente l’APPA dalla gestione diretta dell’amministrazione provinciale, con dirigenti assunti per concorso definito con largo anticipo e completa autonomia organizzativa ed operativa. Con funzioni oltre che di controllo anche di consulenza per prevenire i danni ambientali, poiché siamo convinti che il territorio debba essere difeso prima di avvelenarlo.

Non capiamo come il controllore (APPA) possa essere subordinato al controllato (PAT e società ad essa correlata) non consentendo così l’esercizio indipendente dell’attività di consulenza e di controllo tecnico. L’indipendenza, infatti, si misura da analisi e controlli in settori diversi senza discriminazione alcune. Un esempio: come mai aziende private vengono sanzionate e chiuse (giustamente) dietro verifica di emissioni rumorose ma le FS possono usare materiale rotabile inadeguato in termini di inquinamento acustico? Dalle Acciaierie Valsugana all’ultima notizia dell’amianto ritrovato nel Garda, se l’APPA fosse stata indipendente avremmo avuto notizie più celeri, utili e maggiore benessere per la popolazione residente.

L’obiettivo? Semplicemente non rischiare di farci controllare dall’esterno, ma ricominciare a gestire la nostra preziosa autonomia con saggezza e lungimiranza.

M5S e APPA

Related Articles