Precari della scuola: ci sono, ma non se ne vuole parlare

Precari della scuola: ci sono, ma non se ne vuole parlare

In quinta commissione mi ha colpito molto il fatto che si sia parlato di Euregio, del Palazzo delle Albere, ma sul tema del precariato nella scuola ho visto un diffuso disinteresse.

Non è normale che nella scuola trentina oltre il 30% degli insegnanti sia precario,  viene penalizzata fortemente la continuità didattica e quindi la qualità dell’insegnamento e la possibilità di una programmazione-progettazione dell’offerta formativa sul medio-lungo periodo.

Ho chiesto che la Commissione si faccia carico e approfondisca il grave problema del precariato nell’istruzione (come chiesto tra gli altri anche dagli Stati Generali), nonché la spinosa questione del sistema trentino delle Scuole musicali, ma ho percepito un’accoglienza timida da parte degli altri consiglieri presenti in Commissione.

È stata programmata un’audizione del Presidente Rossi, in qualità di Assessore all’Istruzione: sarà l’occasione per capire come intende muoversi in questo ambito (oltre che nell’ambito della Formazione Professionale). Avevo  proposto l’audizione di esperti in materia, ma per ora la mia sollecitazione non ha avuto seguito. Proseguirò nella sensibilizzazione.

Tagged with:

Related Articles