Presto nelle sale il nuovo cine-panettone

Presto nelle sale il nuovo cine-panettone

Tornano i soliti noti. Forti dei milioni incassati negli anni scorsi con il debutto sugli schermi locali ce la faranno a conquistare il boxoffice nel periodo che precede la festa di Tutti i Santi?
Diego Mosna, Rodolfo Borga e Walter Viola – insieme al personaggio Silvano Grisenti, reso popolare dagli sketch trasmessi su Giano Bifronte TV – ancora una volta nei panni dei mercanti persiani, invadono le sale trentine con ben 5 liste a partire dal prossimo 27 ottobre. Mr Diatec-Trentino, nell’insolito ruolo di attore-produttore affida la regia di “Alì Babà e i 4 Furboni” a Silvano Grisenti (regista e attore protagonista), la sequel del primo lungometraggio “La Magnadora” tratto dall’omonima serie comica. Questa è la sfida d’autunno.

E il successo al botteghino non è così scontato, ne è sicuro Filippo Degasperi, critico cinematografico emergente: “Non spariglierà il cinema trentino ma voglio lasciare a voi il giudizio. Hanno già incassato abbastanza e questa uscita è destinata al fallimento. I trentini ne hanno abbastanza dei personaggi del classico cine-panettone. Le loro battute sono sempre le stesse. Il loro è un linguaggio monotono e ripetitivo. Un linguaggio di una comicità passata direi. Provate e vedere il film in sala con i ragazzi e ve ne renderete conto. Usciranno annoiatissimi ma soprattutto arrabbiati per aver speso i risparmi del loro salvadanaio per l’ennesimo film già visto.”

Comunicato pubblicato da TrentinoLiberoTrentinoL’Adige

Related Articles