Tutela posto di lavoro, da PAT stop a contributi a pioggia

Tutela posto di lavoro, da PAT stop a contributi a pioggia

Considerazioni sulla crisi del candidato presidente del M5S Filippo Degasperi

«Tutela del posto di lavoro, da Provincia stop a contributi a pioggia»

“Whirpool, Malgara, e Subaru sono solo alcuni dei nomi della crisi e del mercato globale in trasformazione. Piccole imprese chiudono o nel migliore dei casi licenziano. Il M5S mira a tutelare i lavoratori, e non i posti di lavoro, creando un contesto per facilitare l’attività di impresa e non solo per finanziarla, oltre a voler rafforzare lo strumento del reddito minimo garantito a livello provinciale”.

“Dal 2008 la disoccupazione in Trentino è raddoppiata. Ora siamo al 7,6%, un livello prossimo a quello del Nord Est che è del 8,6%. I numeri della crisi dell’edilizia evidenziano inesorabilmente il fallimento della politica economica della PAT che ha gettato milioni come un giocatore alla roulette. I contributi a pioggia a settori in declino, le cosiddette manovre anticongiunturali o anti-crisi, non sono serviti a nulla. Nonostante ciò si procede senza delineare un chiaro modello di sviluppo. La logica del voto di scambio e del modello padrone-cliente continua ad accentuare le debolezze del sistema economico locale. L’iniziativa economica è una prerogativa degli attori sociali e non della Provincia, la quale invece deve garantire la partecipazione dei cittadini nelle decisioni che li riguardano e la loro azione di controllo nell’uso dei fondi pubblici”.

Pubblicato da: La Voce del Trentino – L’Adige – Trentino – Lavalsugana.it – Trentino Libero

Basta contributi a pioggia Contributi a pioggia L Adige

Related Articles