Aiuto! è un’ epidemia a 5 Stelle!

Aiuto! è un’ epidemia a 5 Stelle!

Contagiosi!
Proprio così, questo il termine usato dal professor Vezzoni al termine di un’indagine effettuata dall’università di Trento per capire il fenomeno 5Stelle per l’exploit del 2013 e soprattutto, stando ai sondaggi, al mantenimento di quel 25% inaspettato.
Che dire? Ci sentiamo lusingati, anche se sembra più una ricerca epidemiologica fatta al momento giusto (visto il clamore da contagio della zanzara Zika) piuttosto che uno studio politico-sociale.
Peccato che l’unica forza politica coerente con le proprie idee e soprattutto rispettosa del proprio programma elettorale, chiaro e inequivocabile, sia stata descritta come “una scatola vuota” fatta di una “politica e un programma poco chiari”.
Non intendiamo mettere in discussione o polemizzare con il professore che ci ha dedicato gentilmente tanta attenzione (un caso più unico che raro in Italia e in Trentino) ma a questo punto dovrebbe sentirsi con alcuni noti avversari politici del Movimento che da sempre affermano che bisogna eliminare il Blog, quasi fosse un organo d’informazione di partito, o che i nostri elettori sono solo soggetti astratti dell’antipolitica appartenenti a un spazio “liquido” di Internet.
Invece il professore sembra affermare il contrario, parlando di cittadini in carne e ossa che al bar si convincono del M5S col passaparola.
Per questo che la ricerca che è stata fatta si rivelerebbe parziale, ovvero avrebbe dovuto chiedere cosa si dice dei partiti e delle altre forze politiche proprio nei luoghi informali pubblici e quali commenti degli elettori emergono dai passaparola. Credo che quando avrà in mano i risultati, il professore non userà più il termine “antipolitica”.
Dopo esserci sentiti chiamare populisti, demagoghi, stupratori, fascisti, comunisti, squadristi, disfattisti, miracolati, buonisti ecc… “contagiosi” ci mancava.
A questo punto aspetto solo che ci mettano in quarantena!

Paolo Negroni
Consigliere comunale MoVimento 5 Stelle

Related Articles