Baratter ancora alla consulta, siamo preoccupati per il futuro della nostra autonomia

Baratter ancora alla consulta, siamo preoccupati per il futuro della nostra autonomia


“Il consigliere provinciale Baratter ha deciso di autosospendersi dal gruppo del Patt per entrare nel misto: un cambio di poltrona fatto solo per tenere buoni gli alleati di PD e UPT. Se la maggioranza si accontenta di questa presa in giro nei confronti dei cittadini, il M5S pretende ben altro: Baratter è infatti ancora membro della Consulta trentina sul Terzo Statuto nonostante il gravissimo atto politico di cui si è reso responsabile. Deve anzitutto lasciare quest’incarico per il bene del nostro territorio, oltre a doversi dimettere dal Consiglio”. Lo dichiarano il deputato Riccardo Fraccaro e il consigliere provinciale Filippo Degasperi del M5S, sollevando il problema della presenza del consigliere Baratter nella Consulta trentina per il Terzo Statuto.
“Ci preoccupa che il futuro della nostra Autonomia sia messo in mano ad un consigliere che ha firmato un accordo giudicato come corruzione elettorale e che ha scelto di sottrarsi con la messa in prova all’accertamento giudiziario della propria condotta. Ancora più grave è che la maggioranza cerchi ancora di minimizzare l’accaduto e nel far ciò metta in ridicolo l’istituto stesso della nostra Autonomia. La stessa presidente del Patt non nasconde l’imbarazzo per questa vicenda, ma Rossi e la sua coalizione continuano a calpestare le istituzioni. Baratter non può continuare a restare incollato alla poltrona con la maggioranza che gli fa da paravento: lasci immediatamente il suo incarico nella Consulta – concludono i portavoce – e la smetta di farsi beffe dei cittadini”.

Riccardo Fraccaro
Deputato della Repubblica Italiana MoVimento 5 Stelle

Cons. prov. Filippo Degasperi
Gruppo consiliare MoVimento 5 Stelle

Related Articles