Come, dove e quanto pagare per la sosta a pagamento su strada tramite smartphone?

Come, dove e quanto pagare per la sosta a pagamento su strada tramite smartphone?


Ormai da anni è attiva la sosta a pagamento su strada contrassegnata con le linee orizzontali blu ove per pagare vi sono due tipi di metodo.
Quello classico ovvero la colonnina presente nell’area di riferimento del posto auto utilizzato per parcheggiare e i nuovi sistemi di pagamento online con applicazione per smartphone easypark, tuttora attivo, e mycicero.
La situazione attuale in merito alle informazioni in tempo reale per l’utente sono quanto meno deficitarie.
Per il vecchio sistema di pagamento telepark erano state installate su ogni cartello verticale di segnalazione di obbligo di pagamento, in ogni via, la relativa informazione del codice dell’are di riferimento mentre attualmente esiste una confusione di informazioni, spesso peraltro assenti, sul codice di riferimento dell’area.
In alcuni casi esiste ancora la segnaletica verticale, in altri si deve recarsi solo ed esclusivamente alla colonnina, in altri ancora è assente anche nella stessa colonnina e ci si deve affidare, in caso di possesso, al navigatore dello smartphone.
Cosa deve fare chi non ha il navigatore?
E se il navigatore stesso da una risposta sbagliata il rischio è la sanzione.
I consiglieri del Movimento 5 Stelle di Trento hanno presentato pertanto una proposta di mozione atta a richiedere con forza la regolarizzazione in modo univoco della segnaletica relativa alle informazioni del codice dell’area di riferimento entro tre mesi.
Chiedono inoltre di aggiungere nei pressi della colonnina la mappa delle tariffe con indicazione delle vie adiacenti e limitrofe alla stessa in cui è presente la colonnina per dare l’opportunità di comprendere meglio il costo del parcheggio ed eventualmente segliere la via più conveniente.

I consiglieri Comunali M5S Trento
Andrea Maschio

Paolo Negroni
Marco Santini

Related Articles