Da luglio 2017 il M5S roveretano propone il bilancio partecipato

Da luglio 2017 il M5S roveretano propone il bilancio partecipato


Questa notte si è conclusa in Consiglio Comunale la discussione del DUP.
Il Documento Unico di Programmazione diventerà l’atto politico principale dell’attività consiliare, il momento di confronto e di programmazione per tutta la vita amministrativa comunale.
Quest’anno la Giunta lo ha presentato insieme al bilancio, che discuteremo nei prossimi giorni, ma nel 2017 lo si discuterà entro luglio, per poi renderlo operativo a dicembre con il bilancio.
Praticamente a luglio discuteremo delle linee politiche e amministrative e a dicembre verranno definiti precisamente i finanziamenti di quelle scelte.
Un doppio passaggio che consentirà ai cittadini di poter comprendere meglio le proposte della Giunta, di proporre ai consiglieri variazioni e aggiunte anche sostanziali, senza dover essere degli esperti contabili ma seguendo un testo che, seppur corposo e impegnativo, ha il vantaggio di essere scritto in modo discorsivo.
Quest’anno non abbiamo avuto il tempo materiale per operare scelte di coinvolgimento dei cittadini, in quanto abbiamo dovuto comprendere lo strumento e le sue implicazioni. Dal prossimo il Movimento 5 Stelle roveretano si impegna a discutere il DUP con la cittadinanza, in forma libera e autonoma attraverso incontri pubblici per raccogliere le indicazioni e le proposte. Al fine di migliorare le azioni del governo della città o per bloccare le quelle che verranno ritenute irricevibili.
Gli incontri saranno moderati da esperti di partecipazione civile che, affiancati dai portavoce del Movimento 5 Stelle roveretano, utilizzeranno le più efficaci modalità di scelta partecipata sperimentate in ambito mondiale e ne proporranno di nuove.
Il tutto in forma di democrazia diretta e con il progetto del bilancio partecipato, vera rivoluzione in ambito amministrativo, che sarà il cardine del programma del M5S per le prossime elezioni.
Non possiamo più delegare a pochi le proposte che interessano tutti.
Siamo forza di minoranza, ma questa settimana abbiamo dimostrato che proporre idee utili alla città non solo è doveroso, ma porta a risultati considerati inaspettati.
Veniamo quindi agli emendamenti presentati e approvati questa notte.
Ciclabili.
Abbiamo chiesto ed ottenuto di attuare una progettazione e riprogettazione delle ciclabili urbani in ottica di difesa del ciclista nei confronti dei veicoli a motore, che devono essere educati e obbligati a, ove possibile tecnicamente, dare precedenza ai ciclisti così come avviene per i pedoni.
Come Movimento 5 Stelle siamo pronti a chiedere una variazione della legge nazionale in tal senso, in modo che sia inequivocabile la scelta di agevolare la mobilità sostenibile e non inquinante.
Creazione di un team di esperti per i bandi europei.
Vista la scelta della maggioranza di creare un ufficio, con tanto di dirigente, che avrà il compito di reperire fondi europei tramite bandi appositi, abbiamo ottenuto che questo avvenga tramite consulenti esperti nel settore. Non basta infatti genericamente indicare che qualcosa deve essere fatto, ma occorre fornire l’amministrazione di professionalità adeguate. Chiunque conosca la complessità della macchina europea sa che non ci si può improvvisare. In questo modo l’amministrazione dovrà selezionare al suo interno, o reperire all’esterno, le professionalità adeguate a questo importantissimo settore di finanziamento. Settore nel quale la nostra città è in ritardo colossale.
Anagrafe on-line.
Dopo aver chiesto ed ottenuto la realizzazione di una rete WI-FI comunale gratuita, proseguiamo nelle azioni per semplificare la vita dei cittadini nel dialogo con l’amministrazione. In questo processo risulta fondamentale poter ottenere documenti dall’ufficio anagrafe e stato civile direttamente on-line senza essere obbligati a spostarsi fisicamente presso gli uffici comunali. Ottenere documenti comodamente seduti da casa, o in ufficio, offre numerosi vantaggi. Fa risparmiare tempo ai cittadini, evita inutili spostamenti verso il centro della città, velocizza il rapporto e semplifica gli adempimenti burocratici. Aver fatto approvare la possibilità, in tempi brevi, di ottenere tutti i documenti, di anagrafe e stato civile, in via telematica, anche con il pagamento dei bolli virtuali, è proseguire nel programma del M5S di semplificare la vita dei cittadini.
Aumento del servizio di trasporto urbano
Per ottenere una città pulita, sociale, libera, sostenibile, smart, occorre avere un servizio di trasporto pubblico adeguato alle necessità di mobilità di tutti i cittadini.
Per questo abbiamo chiesto, e ottenuto, il coinvolgimento di tutte le amministrazioni Lagarine del piano d’area per la riprogettazione di tutto il servizio. Si tratta solo dell’inizio dei lavori, in quanto Rovereto, capofila e centro di attrazione veicolare della Vallagarina, deve giustamente confrontarsi con le amministrazioni limitrofe. Le quali dovranno essere coinvolte non solo per aumentare il servizio ai propri cittadini ma anche per rendere più sostenibile e semplice la mobilità di tutto il territorio.
Rovereto deve essere il motore culturale per una nuova gestione dell’ecosistema locale, e la mobilità è parte sostanziale di tale processo.
Tutti i cittadini della Vallagarina devono essere coinvolti per salvaguardare il nostro magnifico territorio dagli scempi che vengono proposti nella falsa idea che nuove strade portino a diminuzione di traffico.
Ben sanno le popolazioni che vivono a fianco di queste opere che invece il traffico viene aumentato. Dobbiamo quindi, insieme, lavorare per diminuire il numero di veicoli circolanti in tutta la Vallagarina.
Così come il Movimento 5 Stelle si batte contro la realizzazione di svincoli autostradali e opere faraoniche inutili, chiediamo a tutti coloro che hanno a cuore il proprio territorio di sostenere presso le proprie amministrazioni, lo sviluppo semplice ed equo del trasporto pubblico.
Abbiamo inoltre ritirato un emendamento che chiedeva la gestione pubblica della Scuola Civica Musicale Zandonai, in quanto analogo emendamento è stato approvato a firma del consigliere Marco Zenatti.
MoVimento 5 Stelle – Comune di Rovereto
Portavoce consigliere comunale – Paolo Vergnano
Portavoce consigliere circoscrizione Centro – Alessandro Dalbosco
Portavoce consigliere circoscrizione Marco – Michele Setti

Related Articles