Su Mediaset, il M5S va in onda solo alle 3 di notte

Su Mediaset, il M5S va in onda solo alle 3 di notte

A casa Berlusconi devono pensare che il MoVimento 5 Stelle sia un antidoto all’insonnia o che i portavoce M5S siano gli unici capaci di rivitalizzare i malinconici palinsesti notturni. Negli ultimi giorni hanno infatti deciso di faretante interviste ai portavoce M5S e, guarda un po’, di trasmetterle la notte. Non è certo un caso, visto che è successo una decina di volte fra il 4 e il 6 dicembre.

I telegiornali del biscione sono quelli che danno meno spazio in assoluto agli esponenti del MoVimento 5 Stelle, non è un’opinione ma un dato, dimostrato anche dai dati dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, riportati da OpenTg. Perché è vero che il M5S negli ultimi due mesi ha avuto uno spazio proporzionato alla rappresentanza parlamentare che possiede, ma è anche vero che nei mesi precedenti è stato relegato a tempi di parola praticamente inesistenti.

Succede adesso che i tre telegiornali Mediaset, probabilmente per evitare sanzioni, decidano di alzare lo spazio a disposizione del M5S. Come? Inserendo delle interviste nei palinsesti notturni. Non è la prima volta che succede: già in campagna elettorale per le Europee era stato adoperato questo stratagemmaper cercare di evitare sanzioni da parte dell’Agcom, che comunque si è sempre guardata bene dall’intervenire.

Questa volta però le scelte dei tre direttori sono state davvero smaccate: nella notte fra il 4 e il 5 novembre il Tg4 di Mario Giordano manda in onda due minuti di intervista ad Alessandro Di Battista verso l’una e mezza, poco dopo tocca a Studio Aperto che addirittura manda l’integrale di tre minuti, questa volta però dopo le 2. Il Tg5 di Clemente Mimun invece decide di usare solo una battuta che però è evidentemente il pezzo forte delle edizioni notturne: va alle 2.10, poi alle 5.10 e alle 6.50. Il giorno successivo lo stesso Tg5 intervista il capogruppo alla Camera, Giorgio Sorial, nel pomeriggio.

L’intervista non va in onda alle 20, bensì prima all’1, poi alle 4 e alle 5 del mattino. La stessa intervista viene replicata quindi alle 8 e – fortunatamente – alle 13 del giorno dopo. Insomma per Mediaset è parte essenziale dei palinsesti il notturno 5 stelle. Forse per dare una mano allo share. Forse per fare i furbi aggirando la par condicio.

Sorgente: Su Mediaset, il M5S va in onda solo alle 3 di notte – Parlamento 5 Stelle

Tagged with:

Related Articles