Trainotti: “Mancato rispetto della legge sulla trasparenza ed accesso agli atti”

Trainotti: “Mancato rispetto della legge sulla trasparenza ed accesso agli atti”


Presidente del Consiglio
Sindaco
Segretario 

Oggetto: interrogazione a risposta scritta. Mancato rispetto della legge sulla trasparenza ed accesso agli atti. “Gli allegati agli atti comunali pubblicati sul sito comunale vengono esclusi dalla pubblicazione sul sito comunale”.

Con interrogazione dd.04.04.2017 prot. 5646 lo scrivente interrogava il Sindaco sulla mancata pubblicazione nel sito comunale degli allegati ai documenti pubblici ivi esposti. Rappresentava il dubbio che la S.V. volesse privare della dovuta trasparenza cio’ che veniva licenziato dalla sua amministrazione o ritardarne la conoscenza.

Cio’ premesso

non si comprende come la S.V. si ritenga esonerato dagli obblighi di pubblicazione ma le ricordo che l’autorita’ anticorruzione ha attivato procedimenti di vigilanza d’ufficio a carico del comune di Ala in cui figura negativamente come primo dell’elenco in relazione alle modalita’ di accesso civico ovvero riguardanti il diritto di accedere a dati, documenti ed informazioni soggetti a pubblicazione obbligatoria.

Lei sapra’ sicuramente che all’esito della verfica l’ANAC le ha chiesto l’adeguamento alle disposizioni vigenti che lei insiste ad ignorare.

Infatti dalla sua risposta odierna prot.11690 emerge una supponenza che offende il lettore ed una totale latitanza dall’evadere le richieste oggetto del contendere. Emerge la precisa volonta’ di procedere imperterrito nel suo comportamente omissivo nonostante gli avvertimenti e gli inviti delle superiori Autorita’ ad adeguarsi ai dispositivi di legge.

In via prioritaria appare chiaro che la sua risposta e’ tardiva di oltre un mese dal termine massimo consentitole dalle norme, fissato in trenta giorni per evadere le interrogazioni consiliari ed in subordine intende insistere nel negare ai cittadini la visione degli allegati agli atti pubblici da pubblicare sul sito.

Che poi lei insista nel rifiutare la visione degli atti ai cittadini affermando che “…nella sezione vi e’ la seguente dicitura: gli allegati che non risultano disponibili per la visione possono essere richiesti al seguente indirizzo di posta elettronica serv.gen.@comune.ala.tn.it ” conferma una visione distorta dei doveri insiti nella carica istituzionale che lei rappresenta e riconosce, evidenziandone la gravita’, la metodica consolidata contraria alla legge adottata dall’amministrazione.

Il fatto che i cittadini non le chiedano gli allegati ai provvedimenti, come lei afferma, non denota la mancanza di un loro interesse ma la volonta’ a non esporsi a ritorsioni.

I cittadini chiedono i documenti ad altri utilizzando altri canali informativi

Lo scrivente non comprende la certezza dell’impunita’ che trapela dalla sua risposta dd.11.07.2017 inserita sul sito comune di Ala nella cartella “interrogazioni consiliari” ed interroga la S.V per conoscere se intende adeguarsi alle disposizioni ANAC in merito alle disposizioni vigenti. S

Interroga inoltre la S.V. per conoscere l’esito della verifica ANAC a cui il comune di Ala e’ stato sottoposto e l’adeguamento alle disposizioni vigenti richieste dallo stesso ANAC trasmettendo il dialogo epistolare intercorso.

Ala 11.07.2017


Consigliere M5S Comune di Ala

Angelo Trainotti

 

Related Articles