Per chi come il Ministro Salvini ha fatto della sicurezza il suo cavallo di battaglia, ecco i risultati.

Per chi come il Ministro Salvini ha fatto della sicurezza il suo cavallo di battaglia, ecco i risultati.

Siamo al continuo paradosso.

L’atteggiamento della Lega trentina lascia perplessi sulla capacità di gestire qualsiasi tema. Sulla discarica di Sardagna chiedono la chiusura a livello comunale e in Provincia la negano.

Si chiede il rispetto istituzionale ma si assiste a comportamenti contrari alla costruzione del lavoro di gruppo per il bene della città.

Ora addirittura, dopo aver azzerato i fondi del corrispondente capitolo del bilancio provinciale come primo e unico atto della Giunta Fugatti, attaccano il Sindaco di Trento per la mancanza di sicurezza quando è il loro Ministro dell’Interno il primo a doverla assicurare.

Non sta a noi difendere il Sindaco ma quando è troppo è troppo.

Dove sono le azioni di sostegno e aiuto alle forze di polizia che dovrebbero garantire una maggiore incisività?

Che cominciassero a gestire gli ambiti che governano invece che sparare sempre accuse inutili. Siamo davvero stanchi delle parole. Hanno i numeri e le poltrone necessarie. I Trentini non attendono conferenze stampa ma fatti che dimostrino che il responsabile della Pubblica Sicurezza e i suoi mirmidoni non sono solo chiacchiere (selfie) e distintivo..

MoVimento 5 Stelle Trentino

[table “51” not found /]

[table “53” not found /]

[table “52” not found /]

[table “54” not found /]