A quando l’attivazione delle iniziative giudiziarie previste dalla Legge Regionale 4/2014?

A quando l’attivazione delle iniziative giudiziarie previste dalla Legge Regionale 4/2014?

Il M5s ha sempre evidenziato (quasi sempre da solo) che la cosiddetta “Riforma” della legge sugli anticipi dei vitalizi è in realtà un colabrodo.
Il M5s si è coerentemente opposto alla sua approvazione proponendo altri interventi con numerosi emendamenti e un disegno di legge bocciati dal Consiglio.
Dopo aver scoperchiato il pentolone (21 febbraio 2014) oggi scopriamo che nemmeno chi la “Riforma” l’ha voluta è più disponibile ad applicarla.
Di fronte alla impressionante sequenza di favole sentite e lette fino ad oggi (“recupereremo 45 milioni”, “c’è chi dovrà restituire tutto”…) non possiamo che rilevare la siderale distanza tra chiacchere e realtà.
Esiste una legge che prevede che il Consiglio si attivi (direttamente e non per il tramite di altri soggetti) con le iniziative giudiziarie conseguenti al mancato adempimento di quanto la norma prevede (interrogazione presentata).
A noi pare che ben poco stato fatto fino ad oggi e che le previsioni del comma 4 dell’articolo 3 della L.R. 11 luglio 2014, n. 4 siano rimaste lettera morta. Se così fosse sarebbe ora di cambiare registro.

il Consigliere regionale Filippo Degasperi

Related Articles