Difensore Civico: Approvate due proposte per la valorizzazione della figura

Difensore Civico: Approvate due proposte per la valorizzazione della figura
PRIMA SEDUTA NUOVO CONSIGLIO PROVINCIALE DOPO ELEZIONI 2013 / in foto il neo eletto presidente BRUNO DORIGATTI FOTO DI ALESSIO COSER

Ci sono ottime notizie per la tutela dei diritti dei cittadini. Nella seduta di oggi il Consiglio Provinciale ha approvato all’unanimità i 2 ordini del giorno che ho proposto per far sì che gli uffici del difensore civico ottengano più personale per svolgere il loro lavoro e affinché siano stanziate le risorse per divulgare l’attività che svolgono, facendola meglio conoscere alla cittadinanza per cui sono pensati e nel cui interesse operano.

Gli ordini del giorno che ho presentato oggi riguardo al sostegno da dare al difensore civico sono stati 2, una circostanza inusuale mai verificatasi prima, resa possibile da un’attenta lettura del regolamento consiliare. Lo spunto invece l’ho ricevuto dalla recente presentazione della relazione annuale della difensora civica. Nella circostanza ella ha fatto presenti le difficoltà operative in cui sin dal 2009 si dibatte il suo ufficio. All’epoca venne aggiunta la figura del garante dei minori ma a questo non corrispose alcun aumento di personale, con l’ovvia conseguenza di sovraccaricare di lavoro l’ufficio. Se ci aggiungiamo una collocazione logistica non ottimale dei locali a disposizione e la necessità di coordinarsi col garante dei detenuti e con quello dei minori (ancora da identificare) si capisce che c’era bisogno di un intervento. Il Consiglio intero ha condiviso e compreso la problematica, dando indicazione al presidente Kaswalder di disporre le risorse necessarie a porvi rimedio.

Nel secondo ordine del giorno mi sono invece focalizzato sulla necessità di far conoscere meglio l’attività del difensore civico. A tal riguardo gli impegni approvati dal Consiglio Provinciale sono stati 3. Mettere a disposizione le risorse umane e finanziarie necessarie ad avviare un piano di comunicazione riguardo all’attività del difensore civico. Organizzare e diffondere la conoscenza della figura del difensore civico negli istituti scolastici e nei corsi di studio. Infine, creare un opuscolo informativo da distribuire ai Comuni alla cittadinanza che riassuma e renda noto chi sia e cosa faccia il difensore civico.

Nel complesso sono estremamente soddisfatto dei risultati ottenuti oggi. Devo ringraziare tutti i colleghi per la disponibilità e la sensibilità dimostrate verso una figura fondamentale per la difesa dei diritti dei cittadini, quale è il difensore civico. Questa è la dimostrazione di come lavorando su temi d’interesse comune sia possibile superare anche le più aspre divergenze politiche per ottenere risultati concreti nell’interesse di tutti

 

MoVimento 5 Stelle Trentino

 


Alex Marini
Portavoce
Consigliere del MoVimento 5 Stelle in Provincia di Trento
M5S TrentinoComunicati Stampamovimento5stelle@consiglio.provincia.tn.itPagina PubblicaCurriculum