Disservizio di mobilità a causa della StrongManRun

Disservizio di mobilità a causa della StrongManRun


Egregio sig. Sindaco

Dal 5 al 22 di settembre, il parcheggio del Follone verrà chiuso per far posto alle casette della manifestazione denominata StrongManRun.
Indipendentemente dal giudizio che si può dare all’organizzazione, siamo fermamente convinti che questa non possa pregiudicare per quasi 20 giorni la vita dei cittadini.
L’attuale amministrazione, al pari di quelle precedenti, non ha fin’ora attuato alcun potenziamento del trasporto pubblico, seppur pungolata da sempre dal Movimento 5 Stelle, e, anzi, ha fino ad oggi basato la sua politica di mobilità cittadina sulla gratuità a tutti di 2 ore di parcheggio. Chiaramente contravvenendo ai dettami degli accordi internazionali firmati proprio dal nostro Comune che vorrebbero una diminuzione del consumo di C02 globale e anche alla legge provinciale di recente approvazione che impone di diminuire il traffico veicolare provinciale.
Ma, indipendentemente dalle considerazioni global!, qui siamo di fronte a una incongruenza sostanziale. Senza mezzi termini la Giunta punta sui parcheggi, almeno come politica comunale, per poi chiuderli per quasi un mese.
Sappiamo che la Provincia ha firmato un accordo per iI potenziamento del TPL roveretano, ma questo avveri, se tutto va bene, tra un anno. Invece tra cinque giorni i commercianti e i cittadini di Rovereto saranno privati del più grande parcheggio cittadino.
A fronte di ciò ci saremmo aspettati che la Giunta potenziasse iI trasporto pubblico locale e lo rendesse gratuito, In modo da fornire alla cittadinanza una alternativa valida alla propria mobilità. Ma oltre due anni di interventi consiliari sono serviti solo a produrre carta e atti politici, senza aver lasciato nulla di concreto. Non lo abbiamo spiegato a sufficienza, probabilmente, in quanto siamo dell’opinione che se non si riesce a spiegare un concetto, spesso la colpa ricade su chi lo enuncia.
Facciamo “mea culpa” e siamo più precisi quindi, forse, più comprensibili: la cittadinanza chiede più bus, più frequenti, possibilmente senza impazzire per poter pagare il biglietto.
Nel caso anche gratuito, In quanto il comune non certamente In situazione finanziaria tale da non potersi permettere un piccolo sforzo per diminuire il carico veicolare dannoso per inquinamento e rischi.

Tutto ciò premesso si interroga II Sindaco e I’assessore competente:
1) Quali compensazioni alla popolazione e ai commercianti del centro storico la Giunta vuole porre In essere per la mobilità dei cittadini durante il blocco del parcheggio ‘Follone”;
2) Se tra le compensazioni, di questo particolare evento e di tutti gli eventi similari, non si ritenga utile potenziare il sistema TPL e renderlo gratuito.

Richiedo, come da regolamento, risposta scritta.

MoVimento 5 Stelle – Comune di Rovereto
Portavoce consigliere comunale –Paolo Vergnano

Related Articles