Interrogazione scritta: Collegamenti ciclopedonale tra il campo sportivo di Storo e la frazione di Darzo

Interrogazione scritta: Collegamenti ciclopedonale tra il campo sportivo di Storo e la frazione di Darzo

CONSIGLIO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

Gruppo consiliare Movimento 5 Stelle

Trento, 20 ottobre 2015

Egregio Signor

Bruno Dorigatti

Presidente del Consiglio Provinciale

SEDE

Proposta di mozione n. 2229

Collegamenti ciclopedonale tra il campo sportivo di Storo e la frazione di Darzo

Tramite l’accordo approvato dalla Comunità delle Giudicarie con deliberazione n.37 del 9 novembre 2013 e dalla Giunta provinciale con deliberazione n.11 del 17 gennaio 2014 è stato integrato il programma quadro “Criteri e indirizzi generali per la formazione del piano territoriale di Comunità”.

Tra gli interventi programmati nel documento redatto dalla Comunità delle Giudicarie “Opere ed interventi per il completamento della rete delle piste ciclo-pedonali di rilevanza comunitaria” del 16 settembre 2014 è prevista la realizzazione della pista ciclabile fra il campo sportivo di Storo e Darzo ma è però escluso il tratto compreso nell’area oggetto di una eventuale bonifica e di competenza della PAT.

A seguito di alcune segnalazioni, si apprende che, leggendo una risposta dell’assessore all’ambiente del Comune di Storo pubblicata il 7 maggio 2014 sul portale SensorCivico, l’area verde boscosa che separa la piazzola di sosta di località Sottovillo di Storo e la relativa passerella pedonale dall’abitato di Darzo è di proprietà quasi esclusivamente della Società Mineraria Baritina che, al momento della risposta, utilizzava l’area per l’attività produttiva. Nella medesima comunicazione si sottolinea che, già da tempo, era stata inoltrata richiesta di intervento ai servizi provinciali preposti, i quali eseguirono una caratterizzazione del sito e predisposero una relazione contenente le linee guida per la progettazione delle azioni di recupero dell’area.

Infine è anche emerso che il Comune, oltre a mantenere costanti rapporti con la proprietà, continuasse a sollecitare l’avanzamento della pratica.

Tutto ciò premesso si interroga il Presidente della Provincia per conoscere

  1. in dettaglio la relazione con i risultati della caratterizzazione del sito di proprietà della Società Mineraria Baritina,
  2. i costi e le linee guida per la progettazione delle azioni di bonifica dell’area,
  3. i tempi di intervento.

Si allegano alla presente foto che documentano lo stato dei luoghi.

A norma di regolamento si richiede risposta scritta.

Cons. prov. Filippo Degasperi
Gruppo consiliare MoVimento 5 Stelle

foto 3 foto 6

Related Articles