L’Amministrazione di Dro come intende risolvere le problematiche segnalate in località Filanda?

L’Amministrazione di Dro come intende risolvere le problematiche segnalate in località Filanda?


C ONSIGLIO DEL COMUNE DI DRO

Gruppo consiliare MoVimento 5 Stelle

18 settembre 2017

INTERROGAZIONE 7/2017

Egregio Signor Sindaco On. Fravezzi Vittorio
Spett.le Giunta comunale
Gentile Presidente del Consiglio Santoni Ginetta

 

OGGETTO : marciapiede” su via Filanda.

Premesso che

Con determina n. 34 del 02/03/2017 e successive varianti, è stato approvato il progetto esecutivo dei lavori di costruzione del marciapiede che collegherà la loc. Filanda con il centro del paese di Dro sfruttando il sedime stradale ed il cavalcavia esistente.

Visto

  • il Decreto del Ministro dei Lavori Pubblici 14 giugno 1989, n. 236 che fissa le prescrizioni tecniche necessarie a garantire l’accessibilità, l’adattabilità e la visibilità degli edifici privati e di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata e agevolata, ai fini del superamento e dell’eliminazione delle barriere architettoniche.

  • il Decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1996, n. 503 “Regolamento recante norme per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici, spazi e servizi pubblici.” che all’ art. 5 riporta tra l’altro “La larghezza dei marciapiedi realizzati in interventi di nuova urbanizzazione deve essere tale da consentire la fruizione anche da parte di persone su sedia a ruote”

Considerato che

  1. Sono trascorse diverse settimane dall’ultimazione dei lavori e il cosi detto “Marciapiede” non risulta ancora usufruibile.

  2. tale opera non appare così efficiente come era stato inizialmente proposto; tanto che la popolazione si stà facendo diverse interrogazioni sull’efficienza di tale opera;.

  3. ad oggi i residenti, in loc. Filanda, non hanno la possibilità di raggiungere, a piedi, il centro del paese se non mettendo a repentaglio la propria incolumità più di prima.

ciò premesso, visto e considerato si interroga La S.V. per sapere :

  1. le considerazioni tratte dall’Amministrazione sull’efficienza di tale adozione;

  2. le problematiche eventualmente riscontrate;

  3. alla luce del citato D.M. 236/89 dei lavori pubblici nonché del DPR 503/96, se l’opera risulta conforme alle prescrizioni

  4. se i costi totali relativi a tale realizzazione (€ 62.119,08) sono stati rispettati secondo quanto indicato nel progetto esecutivo della PAT o se risultino incrementati, secondo quanto riportato recentemente anche dai quotidiani locali, ed eventualmente di quale importo;

  5. le possibili migliorie da proporre (si potrebbe suggerire l’adozione di un senso unico di marcia su via Filanda sfruttando come ciclabile la parte di careggiata ora ristretta in modo da ottenere una ciclopedonale sicura a tutti gli effetti);

  6. come si intende ora collegare, in sicurezza, lo stesso “Marciapiede” , nei pressi dell’intersezione di Via Mazzini, con il centro del paese (in tale punto, per altro, si segnala l’estrema urgenza di intervenire per ovviare alla pericolosità che il guardrail sta generando);

  7. se ci si è accorti della scarsa visibilità generata dalle barriere di limitazione del “Marciapiede” in luogo delle imissioni che dal complesso Filanda si immettono sulla omonima Via;

  8. come l’Amministrazione intende intervenire per giungere ad una rapida risoluzione delle problematiche segnalate.

Ai sensi dellart. 18 punto 9. del Regolamento del Consiglio Comunale, si richiede che tale interrogazione venga inserita nellOrdine del Giorno del prossimo Consiglio Comunale e venga alla stessa fornita risposta scritta.

Il consigliere Capogruppo per il MoVimento 5 Stelle Dro
Cinzia Lucin

Int. 07 marciapiede filanda

 

Related Articles