L’ossessione di Rossi per il M5S

L’ossessione di Rossi per il M5S

Comunicato Stampa inviato ai principali quotidiani locali ed ignorato da:
quotidiano corriere del trentino barrato quotidiano trentino barrato

quotidiano adige barrato

«Nel suo recente anatema contro i Consiglieri Borgonovo Re e Civico il Presidente Rossi non ha trovato di meglio che tirare in ballo il M5S. Se da un lato questo rappresenta un chiaro segnale di come il MoVimento, in quanto forza di opposizione onesta e pulita, lo ossessioni, dato che evidentemente ha capito che costituiamo una seria alternativa al suo sistema di potere, dall’altro questo atteggiamento risulta piuttosto ridicolo, considerato il fatto che agli inizi della consiliatura proprio il PATT è corso a raccogliere nelle sue fila chi dal MoVimento è stato eletto, segno che quando si tratta di puntellare il suo posto a sedere Rossi non fa poi tanto lo schizzinoso!
Quanto al PD, Rossi ha gioco facile a minacciare di buttar fuori i consiglieri Borgonovo Re e Civico se osano criticarlo. Sa benissimo che, come ci dimostrano quotidianamente il lavori parlamentari, l’opposizione del PD (salvo rare eccezioni che confermano la regola) è una caricatura da commedia dell’arte e che prima di alzarsi dalle sedie i cosiddetti democratici mollerebbero subito i consiglieri ribelli, i quali a loro volta non si spingeranno mai oltre qualche innocua puntura di spillo, perché a schiodarsi dalla comoda posizione che ricoprono non ci pensano proprio!
Niente di nuovo rispetto al Gran Teatro dei Burattini: il duro e immobile Mangiafuoco-Rossi non tollera alcun dissenso; minaccia di gettare nel fuoco l’arlecchino di turno ben sapendo che alla fine degli sbuffi tutti chineranno il capo pur di non rinunciare ai lumi e ai lampadari che il palcoscenico offre loro».

Cons. prov. Filippo Degasperi
Gruppo consiliare MoVimento 5 Stelle

Tagged with:

Related Articles