A Marani la viabilità è un caos

A Marani la viabilità è un caos


Venti anni di richieste e di garbate proteste. Ma di fronte ad una situazione di viabilità inaccettabile gli abitanti di Borgo Cantore in località Marani, frazione a nord di Ala, non sono più disposti a sopportare la situazione di pericolo che quotidianamente sono costretti ad affrontare. Non sono sufficienti petizioni e lettere ai responsabili comunali per chiedere la messa in sicurezza dell’accesso sulla statale del Brennero (SS12) del loro abitato con tanto di segnalazione della pericolosità. Le tre uscite sulla statale infatti sono prive di visibilità, alla quale non riescono ad ovviare nemmeno gli specchi esistenti, sottolineano i residenti nelle loro richieste inviate negli ultimi venti anni. La pericolosità e’ aggravata dalla velocità dei veicoli che transitano sulla trafficata statale all’altezza delle loro abitazioni nonostante fittizi segnalatori di velocità.

Enorme è anche il rischio a cui si espongono i pedoni ed in particolare i bambini che percorrono il tratto a lato della statale sprovvisto di marciapiede e senza alcuna barriera protettiva, solo per recarsi alla fermata dell’autobus o della scuole bus.

Tale pericolosità afferma il consigliere del Movimento 5 Stelle di Ala Trainotti Angelo può essere risolta allargando il rettilineo che corre lungo il confine della ferrovia del Brennero (1,67 metri utili per la traslazione fino al muro di confine) e recuperando sul lato opposto in aderenza all’abitato di Borgo Cantore un marciapiede di 1,50 metri con barriera protettiva a salvaguardia dei pedoni e di chi si immette sulla nazionale con automezzi.

La questione e’ costantemente monitorata dal Movimento 5 Stelle che da anni si batte per la risoluzione del problema e che anche nella recente presentazione del bilancio preventivo 2017/2019 ha discusso il caso nell’indifferenza della maggioranza..

A fronte di progetti incredibili ciò che rappresenta una necessita’ legata alla sicurezza dei cittadini ed al buon senso non viene considerata anche se di minimo impatto di bilancio in quanto

sono più interessanti sperperi milionari (Palazzo Taddei (2.500.000.000Lire + 5.000.000 Euro in ristrutturazioni circa) -Parco Righi (1.300.000 Euro circa)-Pianoforti Vesselinova (1.800.000 Euro circa) che miseri lavori di nessun interesse pecuniario.

Il Sindaco Soini latita sull’argomento anche se la problematica esposta e’ di annosa attualità ed e’ ben nota agli amministratori che a guida UPT si disinteressano del problema.

Comprendo che ci sia più soddisfazione trattare acquisti di palazzi o posti nei consigli di amministrazione , aggiunge il Consigliere M5S Trainotti Angelo, piuttosto che affrontare piccole variazioni di assetto stradale ma gli amministratori locali non devono considerare irrilevanti queste esigenze dei censiti di Borgo Cantore e devono convincersi che eventuali incidenti non potranno essere attribuiti a disgraziate fatalità ma ai responsabili dell’amministrazione Soini e non sarà certo l’assicurazione che potrà giustificare la loro negligenza.


Consigliere M5S Comune di Ala

Angelo Trainotti

interrogazione viabilità Marani

Related Articles