Nuovo polo natatorio a Trento

Nuovo polo natatorio a Trento


Dalla riunione della Commissione Sport del 4 ottobre 2018 sono emerse alcune criticità nella progettazione.

La richiesta avanzata dal consiglio comunale e il mandato che il consiglio aveva dato agli uffici tecnici era quello di progettare un impianto che avesse una piscina per i tuffi con dimensioni 12 e 50 x 25 e di una vasca olimpionica con dimensioni nette dello spazio d’acqua 50 metri per 25 e sezionabile con un pontile mobile in due vasche da 25 x 25 quindi con dimensioni totali della vasca da 52 x 25.

Siamo rimasti sorpresi, e non solo a noi, nell’apprendere che la scelta progettuale adottata è stata quella di valorizzare la struttura più dal punto di vista architettonico che per gli aspetti tecnici, impiantistici e del mantenimento delle specifiche delle due vasche che sono il vero cuore della struttura.

Con la presente chiediamo pertanto agli uffici tecnici di rivedere il progetto preliminare presentato rivalutando la parte architettonica e dell’involucro edilizio cercando di concepirli in maniera più semplice ed economica con un conseguente probabile convenienza energetica e gestionale.

Crediamo percorribile la proposta fatta da un collega di realizzare due volumetrie con altezze differenti e coperture sfalsate per quanto riguarda la vasca da 50 metri e la vasca dei tuffi.

Vi chiediamo inoltre che vengano fatte due valutazioni gestionali parallele: una dell’impianto proposto dagli uffici tecnici ed uno relativo alla nuova concezione di impianto che prevede i due volumi differenti tra vasca natatoria e vasca tuffi.

Qualora da queste due valutazioni emergesse ancora una grande differenza economica con conseguente sforamento del budget dei 12 milioni di euro suggeriamo di mantenere comunque le 10 corsie ed eliminare invece la possibilità di sezionare la vasca. Realizzare quindi la classica vasca da 50 x 25 che potrebbe essere utilizzata con le 10 corsie in modo trasversale e quindi garantendo l’aumento degli spazi d’acqua attualmente disponibili motivo per il quale nasce l’esigenza di un nuovo polo natatorio.

MoVimento 5 Stelle Trento


Andrea Maschio
Portavoce
Consigliere del MoVimento 5 Stelle nel Comune di Trento
M5S TrentoComunicati Stampa5stelletrento@gmail.comPagina Pubblica

Marco Santini
Portavoce
Consigliere del MoVimento 5 Stelle nel Comune di Trento
M5S TrentoComunicati Stampa5stelletrento@gmail.com

Paolo Negroni
Portavoce
Consigliere del MoVimento 5 Stelle nel Comune di Trento
M5S TrentoComunicati Stampa5stelletrento@gmail.comPagina Pubblica

Related Articles