Ponte sul Caffaro, attenzione alla sicurezza della viabilità: Ancora nessun accordo tra la Provincia di Trento e Brescia per correggere l’errore sul nuovo ponte.

Ponte sul Caffaro, attenzione alla sicurezza della viabilità: Ancora nessun accordo tra la Provincia di Trento e Brescia per correggere l’errore sul nuovo ponte.

Sul futuro della viabilità fra Trentino e Lombardia è ancora nebbia fitta. Durante il Consiglio provinciale di oggi ho chiesto al Presidente della Provincia di Trento a che punto fosse il confronto con le controparti lombarde in merito alla sistemazione dei ponti sul Caffaro, che come noto versano in condizioni che non si sa se definire più drammatiche o più ridicole. Sia come sia la situazione è di certo grave. Il ponte storico del 1906 appare messo malissimo mentre quello costruito nel 2017 coi soldi dei contribuenti trentini non è mai stato aperto perché gli autotreni faticano troppo a impegnarlo.

Fugatti mi ha risposto che è allo studio la posa in loco di un terzo ponte, modello “Bailey”, per consentire il passaggio del traffico in modo da rendere possibile l’intervento sul vecchio ponte senza danneggiare troppo la percorrenza degli automezzi. Da quel che ho capito su chi paga cosa starebbero ancora discutendo, ma in caso la Lombardia non dovesse confermare la propria disponibilità il Trentino potrebbe intervenire tramite il fondo Comuni confinanti, che è poi la fonte dei milioni di euro già messi a disposizione per costruire il ponte del 2017.

Le interrogazioni che ho presentato sulla questione sono ormai parecchie ma da inizio legislatura a oggi non mi sembra sia cambiato molto. Si discute molto, si fanno ipotesi e progetti ma alla fine per passare dal Trentino occidentale e la Lombardia (e viceversa) si continua a circolare su un ponte di 114 anni d’età con ormai evidentissimi problemi di consunzione. Già da tempo ho sollecitato il ministro Boccia affinché prendesse posizione e mi risulta che lui abbia chiesto alle Province coinvolte di darsi una mossa, eppure i fatti dicono che siamo ancora fermi. La Lombardia è governata dalla lega, la Provincia di Brescia è governata dalla Lega, il Trentino è governato dalla Lega. Domanda: come mai al di là di tante promesse e parole sul ponte di Caffaro a 3 anni dalla costruzione del nuovo ponte non si è ancora mosso niente per renderlo fruibile alla circolazione?

MoVimento 5 Stelle Trentino


Alex Marini
Portavoce
Consigliere del MoVimento 5 Stelle in Provincia di Trento
M5S TrentinoComunicati Stampamovimento5stelle@consiglio.provincia.tn.itPagina PubblicaCurriculum