Riva città turistica? Non per il Comune (1)

Riva città turistica? Non per il Comune (1)


Lungo la ciclabile di via Maso Belli fino a pochi giorni fa spuntavano cespugli alti 50 cm dalle caditoie per le acque bianche. C’è voluta una interpellanza ed una settimana di tempo per vedere le ramaglie tagliate ma le caditoie sono ancora oggi completamente ostruite di terriccio.

Poco più avanti ci sono delimitatori in acciaio danneggiati da anni ed uno è addirittura mancante.

Si potrebbe pensare che questa incuria e mancanza di manutenzione siano in qualche modo giustificabili per il fatto che siamo in una zona periferica …

Ma purtroppo anche quando ci spostiamo in zone centralissime la mancanza di manutenzione di strade parchi e giardini è un dato di fatto tristemente evidente.

Basta andare nel parco dell’Ora e guardare come sono ridotte le aiuole per i fiori poste lungo gli argini dei torrenti Albola e Varone.

I fiori sono sommersi dalle erbacce e stentano a sopravvivere a causa della crescita indisturbata di ramaglie alte fino a 150 cm .

Come MoVimento 5 Stelle Alto Garda abbiamo segnalato queste cose attraverso interpellanze ma risulta evidente che una amministrazione che si rispetti dovrebbe essere in grado di organizzare le manutenzioni in maniera efficacie e tempestiva soprattutto se vuole difendere il buon nome della città.

Si fa tanto parlare della ciclabile del Garda ma poi nei fatti non si controllano oppure si lasciano in stato di abbandonano le ciclabili esistenti.

Il parco dell’Ora dovrebbe rappresentare il fiore all’occhiello per l’offerta turistica di Riva del Garda.

L’amministrazione comunale purtroppo dimostra nei fatti che non è in grado di mantenere quel minimo di decoro cittadino che è indispensabile per garantire sia la qualità della vita dei cittadini rivani sia per assicurare l’attrattività turistica indispensabile per il futuro economico della città.

Related Articles