Maschio su degrado della zona Cristo Re

Maschio su degrado della zona Cristo Re

La città di Trento continua la sua discesa nel degrado. A denunciarlo il consigliere comunale del M5S Andrea Maschio che richiama l’attenzione sulla zona di Cristo Re: «Come M5S in passato eravamo già stati costretti ad intervenire nel merito di quanto sta accadendo a Cristo Re – spiega il portavoce – anche se purtroppo le nostre interrogazioni non hanno ancora ricevuto risposta, ma nel frattempo c’è stata una vera e propria escalation ladresca con furti e persino garage forzati nel centro Buonarroti. La situazione sta rapidamente degenerando e la colpa è da attribuirsi in primis alla lentezza con la quale chi ha la responsabilità del governo cittadino risponde alle sollecitazioni. Urge prendere coscienza delle dimensioni del problema e quindi agire di conseguenza. Io sono certamente contrario alla militarizzazione del territorio ma non è nemmeno tollerabile che le cose proseguano di questo andazzo. Servono ordinanze che permettano di intervenire contro gli assembramenti di persone, specie quando queste non rispettano gli altri cittadini, dimostrando piuttosto aperto e palese disprezzo verso le comuni norme del vivere civile. Mi permetto infine di suggerire che, per accrescere il senso di sicurezza percepita non serve stazionare in una zona 2 auto dei carabinieri, 2 dei vigili e 1 della finanza una volta ogni tanto. Molto meglio stabilire turni precisi e continui e distribuire le pattuglie in più zone, in modo da ridurre la possibilità per i malintenzionati di spostarsi semplicemente da una zona all’altra».

Uff. Stampa
M5S Trentinoto

Related Articles