Mozione del m5s per regolamentare le spese per i ritiri delle società sportive

Mozione del m5s per regolamentare le spese per i ritiri delle società sportive


Comunicato Stampa inviato ai principali quotidiani locali ed ignorato da:
quotidiano corriere del trentino barrato quotidiano trentino barrato

 

«Tutti sanno che ogni anno la PAT investe ingenti somme per pagare i ritiri delle società sportive, ritenendo che ciò possa fungere da volano per lo sviluppo turistico del territorio.

In effetti le strutture provinciali fanno tutta una serie di valutazioni su queste “partnership”. Gira che ti rigira però si scopre che per quanto riguarda le politiche di marketing legate all’ospitalità verso le società sportive non ci sono indagini sufficientemente attendibili per quantificarne le rese.

Ancora, i soldi pubblici sono forniti senza che si sia definito il tipo di soggetti legittimati a farne richiesta ma se si va a guardare si scopre senza sorpresa che alla fine le risorse stanziate finiscono praticamente sempre a squadre di calcio professionistico maschile.

A fronte di queste valutazioni ci pare utile mettere un po’ di ordine in un settore dove le regole spesso latitano ma dove il denaro speso è e resta di origine pubblica. Abbiamo quindi presentato una mozione che se votata impegnerà la Giunta (1) a definire annualmente quanto dare alle società sportive ospitate in Trentino, fissando un tetto massimo di spesa per ciascuna società. (2) A garantire che le risorse stanziate vengano ripartite equamente per genere. (3) A cercare di trovare modi per privilegiare l’ospitalità in bassa stagione al fine di incrementare il turismo in questi periodi. (4) A valutare l’introduzione di meccanismi per garantire un’equa distribuzione delle risorse anche verso le società dilettantistiche, privilegiando quelle con atleti disabili o di età inferiore ai 10 anni. (5) A stabilire un disciplinare che regolamenti l’erogazione delle risorse pubbliche verso le società sportive ospiti in Trentino. (6) Ad approntare un piano operativo a supporto degli enti locali che ospiteranno le società sportive in modo da ottenere valide analisi costi benefici delle permanenze e poter quindi valutare il conseguimento o meno degli obiettivi di marketing prefissati. (7) A predisporre una relazione annuale che faccia il punto sui risultati dell’attività provinciale riguardo ai ritiri delle società sportive evidenziandone le ricadute territoriali e di promozione del marchio.

L’ospitalità verso le società sportive può certo essere utile al Trentino, ma solo se essa, come tante altre cose, viene gestita con serietà e professionalità».

Cons. prov. Filippo Degasperi
Gruppo consiliare MoVimento 5 Stelle

Leggi qui la mozione di Filippo Degasperi M5S per la proposta di nuovo disciplinare sponsorizzazioni

Related Articles