Forza Francesco! Sugli omosessuali il Papa spiazza tutti

Forza Francesco! Sugli omosessuali il Papa spiazza tutti

Egregio Direttore

Non mi rivolgo agli attempati appassionati di ciclismo (dei quali orgogliosamente ne faccio parte), ma al nostro Papa. Al ritorno dal Brasile nella lunga intervista rilasciata durante il volo, Francesco spiazza tutti rispondendo “Chi sono io per giudicare?” allorché le domande dei giornalisti andavano a sondare il “campo minato” dell’omosessualità.

Se mentalmente ripercorro le motivazioni per cui oggi mi ritrovo ad essere convinto attivista del M5S, la risposta “al laser” del Papa ne cristallizza una in particolare e cioè l’avversione alla arroganza partitica nel farsi carico strumentalmente delle questioni morali (ricorderete tutti il caso Eluana!!). Da anni si dibatte intorno a temi legati alla sfera  sessuale, al fine vita (in connessione al testamento biologico), alla opportuna confinazione del perimetro entro cui si possa svolgere una ricerca scientifica eticamente condivisibile. Il M5S per la sua natura iperdemocratica non può prendere posizioni su tali questioni di carattere etico  – morale, poiché perseguendo azioni politiche per una corretta informazione e proponendo efficaci strumenti di partecipazione (democrazia diretta), mette in condizione il cittadino di esprimersi “secondo coscienza” affermando la sua opinione come frutto del suo personale percorso interiore senza riferimenti “partitici” a svilirne la dignità. L’evoluzione dei comportamenti etico – morali nella società può quindi diventare sintesi democratica per sostenere un mandato politico con il compito di concretizzare in leggi questa coscienza civile, che per sua natura è in continuo cambiamento. Nulla vieta di pensare che in una prospettiva futura, posizioni che ad oggi sembrano inamovibili possano essere messe in discussione da una coscienza collettiva finalmente resa libera di esprimersi.

Me li vedo ora i partiti a sorreggersi per mano in coalizioni impresentabili anche a loro stessi, con lo sguardo smarrito a chiedersi “Chi siamo noi per giudicare?”ed un altro robusto puntello si sfila da sotto la loro traballante impalcatura. Da tutti i cittadini..Grazie Francesco!!

Lorenzo Leoni

sugli omosessuali il Papa spiazza tutti

Related Articles