Grazie al M5s il Glifosato è gia stato messo al bando in Trentino

Grazie al M5s il Glifosato è gia stato messo al bando in Trentino


Il 14 settembre 2016, grazie ad una proposta di mozione del M5S votata all’unanimità dal Consiglio provinciale, la Provincia Autonoma di Trento si è impegnata “a vietare l’utilizzo del principio attivo glifosate, formalizzando l’indicazione già operativa nei settori che necessitano di diserbo (strade, pisce ciclabili, parchi etc.), ricercando nei medesimi settori soluzioni sinergiche con gli enti locali”.

Si apprende oggi che anche il Consigliere Bezzi si sia interessato alla questione depositando un’interrogazione in cui chiede alla Provincia cosa intenda fare di fronte al riesame per l’omologazione del principio attivo da parte delle competenti agenzie europee.

Verrebbe da dire che gli impegni presi comunque non cambiano e che rimangono quelli della mozione approvata anche dal Consigliere Bezzi. Purtroppo rimane l’amarezza che, con un certo doppiopesismo, l’aula non abbia fatto lo stesso, bocciando la messa al bando dai servizi provinciali anche dei fitofarmaci neonicotenoidi, “killer” delle api e degli insetti impollinatori, oltre che potenzialmente pericolosi per gli animali e l’uomo.

 

Cons. prov. Filippo Degasperi
Gruppo consiliare MoVimento 5 Stelle

In allegato la mozione n. 134/XV (approvata) e la proposta di mozione n. 263/XV (rigettata) con le relative votazioni palesi.

votazione mozione 258 messa al bando glifosato - 14092017
mozione 263 messa al bando neonicotinoidi - M5S Degasperi - 12052015
votazione mozione 263 messa al bando neonicotinoidi - 07032017
mozione 134 messa al bando glifosato - M5S Degasperi - 14092016

Related Articles