Il M5S e il miglioramento del degrado in Cristo Re

Il M5S e il miglioramento del degrado in Cristo Re


Ci è premuto sottolineare, con interrogazione del giorno 8 febbraio 2016, che alcune telecamere del sottopasso che collega Corso Buonarroti a Piazza Dante ed alla Stazione delle ferrovie fosse privo di alcune telecamere oltre a capire come siano gestite per assicurare la sicurezza del cittadino.
Siamo sicuramente contenti della sollecita risposta scritta del 24 febbraio ove si evidenzia la consapevolezza della mancanza e che ciò è in rapida soluzione non appena le forniture delle telecamere risultano consegnate.
Ci si augura che per questioni di sicurezza pubblica vi sia un canale preferenziale tra fornitori e amministrazione pubblica nel merito e per dare un contributo attivo terremo monitorata la questione.
Ci pare peraltro importante, in un momento in cui molte forze politiche oltre la nostra, sia di minoranza che di parte della maggioranza, si stanno interessando alla sicurezza del quartiere di Cristo Re, informare nuovamente il cittadino che come, scritto nella risposta del Sindaco, gli accesi alle telecamere sono effettuati dalle forze di Polizia di Stato e dai Carabinieri che tengono conservate per un certo periodo le registrazioni.
Si ricorda pertanto la necessità di segnalare tempestivamente ogni infrazione o pericolo.
Siamo tuttavia dell’opinione che un paio di pulsanti di allarme (tipo quelli antincendio) informatico alla centrale operativa e acustico (a disposizione di chi transita nel sottopasso) sia un valido deterrente per scoraggiare qualche malintenzionato.

I consiglieri comunali M5S di Trento
Andrea Maschio
Paolo Negroni
Marco Santini

Related Articles