M5S Trento: Proposte sulla fornitura delle mense scolastiche

M5S Trento: Proposte sulla fornitura delle mense scolastiche


Alla base della nostra interrogazione relativa all’impiego di fitofarmaci sul territorio comunale ed alla nostra mozione per introdurre un regolamento sull’uso dei fitofarmaci in agricoltura con il passaggio ad una agricoltura bio (ammesso che per noi l’agricoltura non può essere che biodinamica), documenti presentati rispettivamente ad aprile e maggio 2016, vi era il fatto che il Comune richiede una fornitura per le mense scolastiche (non solo dei nidi) di prodotti certificati biologici.
Viene pertanto naturale pensare che un Comune con questa sensibilità deve adeguarsi ed attrezzarsi affinché sul suo territorio siano reperibili i prodotti che desidera, soprattutto pensando alla moltitudine di benefici che questa politica avrebbe:
– prodotti a km zero, con conseguente riduzione delle emissioni dovute ai trasporti e sviluppo di un economia locale;
– miglior salubrità dell’aria dovuta dal minore utilizzo di fitofarmaci, soprattutto in prossimità delle abitazioni e di luoghi sensibili quali scuole, parchi gioco, ciclabili..
– filiera corta con maggior certezza di un ottimo controllo di qualità;
– infine avremo anche il prodotto che si vuole acquistare, biologico.
Sicuramente i bandi europei ed il sistema informatico per la partecipazione alle gare pubbliche non agevolano l’imprenditore, soprattutto se un piccolo o medio imprenditore, ma questo esula dall’argomento.
A nostro avviso essere “smart” non è solo avere qualche connessione internet ed un paio di punti per l’interscambio delle biciclette. Smart, traduzione dell’inglese di intelligente, è anche una città che promuove e salvaguardia la salute dei propri cittadini, che incentiva le aziende presenti sul proprio territorio e le premia, che guarda al futuro e non solamente alle prossime elezioni.

I consiglieri comunali M5S di Trento
Marco Santini
Paolo Negroni
Andrea Maschio

Related Articles