Una «SLOI MACHINE» per non dimenticare

Una «SLOI MACHINE» per non dimenticare

Questa sera presso le Gallerie di Piedicastello a Trento si terrà una rappresentazione teatrale sulla realtà della “fabbrica di veleni” ex SLOI e i suoi operai, molti dei quali ammalati o morti dopo averci lavorato. La manifestazione organizzata dall’Associazione TrentoAttiva, intende non far dimenticare il gravissimo problema di una realtà industriale che ha condizionato non solo la vita di chi ci ha lavorato ma anche di tutti gli abitanti di Trento di ieri, quando vi fu lo scoppio e l’incendio sfiorando la tragedia di un’altra “Seveso”, e di oggi, con il problema, trascurato da politica e amministratori degli ultimi 40 anni, della bonifica dei terreni a Trento Nord che nascondono decine e decine di fusti di sostanze altamente nocive che hanno già inquinato falde e terreni circostanti. Il M5S ha presentato un’apposita mozione lo scorso 8 Settembre per portare la vicenda nell’aula del Consiglio Provinciale dato che, mentre i soliti politici parlano usando parole di circostanza e piangono “lacrime di coccodrillo”, è tempo di discutere seriamente e implementare le proposte di bonifica della “bomba chimica” ex SLOI.

Related Articles